Impingement o conflitto subacromiale

L'Osteopatia tratta l'impingement o sindrome da conflitto subacromiale con un alto margine di successo.

Il fenomeno dell'impingement è il risultato di un disguido meccanico del complesso articolare della spalla.

Questa disfunzione coinvolge il tendine del muscolo sovraspinato in maniera diretta e, nei casi più gravi, può diventare causa di lesione dello stesso tendine.

In caso di diagnosi di impingement pertanto è assolutamente necessario seguire un percorso di riequilibrio funzionale al fine di non esacerbare gli effetti negativi di questo tipo di disguido.

Impingement
Impingement o sindrome da conflitto subacromiale

Ma come che cosa è esattamente l'impingement o sindrome da conflitto subacromiale?

Quando spostiamo il braccio lateralmente portando il gomito in fuori, la testa dell'omero ruota scivolando sotto l'acromion, il tetto osseo della scapola che sovrasta la testa dell'omero.

Qualora, per disguidi di ordine meccanico, la testa dell'omero dovesse subire una trazione anomala verso l'alto, durante il movimento verso l'esterno si troverebbe fortemente compressa sotto l'acromion.

Dal momento che il punto di maggior compressione va a cadere proprio a livello del tendine del muscolo sovraspinato, questa struttura resta letteralmente pinzata fra l'acromion e la testa dell'omero dove subisce pressioni e shiacciamenti importanti (to impinge in inglese significa letteralmente incidere).

Il Paziente quando solleva il braccio tipicamente sente un dolore sulla sommità della spalla, proprio nel punto di collisione fra tendine e tetto acromiale.

L'impingement è trattabile in maniera efficace unicamente con un approccio funzionale: in altri termini è necessario ripristinare la corretta meccanica dell'intera spalla.

Se non si lavora seguendo questa impostazione non si potranno ottenere risultati né a breve né, soprattutto, a lungo termine.

Riparare il tendine può avere un senso solo se prima si elimina la causa per cui si è lesionato; se non si interviene secondo questa impostazione vi va inevitabilmente incontro a recidive.

L'Osteopatia lavora proprio andando a riequilibrare la corretta dinamica della spalla impedendo al tendine di subire compressioni durante il movimento in abduzione.

Le correzioni osteopatiche sono stabili per cui l'intervento osteopatico non solo combatte il dolore contingente, ma soprattutto mette la spalla al sicuro da successive ricadute.

Il trattamento dell'impingement rientra nel più ampio protocollo del trattamento osteopatico della spalla dal momento che per trattare questa specifica disfunzione è necessario riequilibrare l'intera spalla.

Condividi questo articolo sui social