Tendinite del capo lungo del bicipite

L'Osteopatia tratta con successo la tendinite del capo lungo del bicipite brachiale (CLBB).

Le affezioni del tendine del capo lungo del bicipite brachiale provocano un dolore acuto sulla parte anteriore della spalla durante l'atto di sollevare il braccio verso l'alto passando da davanti.

Le tendiniti del capo lungo del bicipite sono molto frequenti poiché questa struttura ha un'importanza del tutto particolare nella dinamica della spalla, in considerazione della sua complessa funzione al tempo stesso dinamica e stabilizzante.

Per capirne l'importanza è necessario un breve accenno di anatomia.

Capo lungo bicipite brachiale
Il capo lungo del bicipite brachiale (freccia)

Il muscolo bicipite brachiale è un muscolo flessore dell'avambraccio che parte dalla scapola, scorre lungo l'omero e si inserisce sul radio, un osso dell'avambraccio.

La partenza a livello della scapola avviene da due punti differenti, uno situato più in basso e uno situato un po' più in alto.

Il punto più basso corrisponde ad una porzione della scapola detta processo coracoideo, che si trova internamente alla spalla: da qui parte il capo breve del muscolo bicipite brachiale.

Il punto più alto invece parte dalla porzione più alta della glena omerale, la conca in cui ruota la testa dell'omero: da qui parte il tendine del capo lungo del bicipite.

Questo tendine tuttavia non costituisce semplicemente un punto di ancoraggio per il muscolo bicipite ma, passando in maniera avvolgente intorno alla testa dell'omero, contribuisce a dare un'enorme stabilità all'articolazione scapolo omerale.

È in intimo rapporto con la capsula dell'articolazione scapolo omerale e partecipa sia alla mobilità della spalla che, soprattutto, alla sua stabilità.

Proprio in considerazione degli stretti rapporti che il capo lungo del bicipite contrae con l'articolazione scapolo omerale, va da sé che le affezioni della spalla si riflettono direttamente sul tendine del muscolo bicipite brachiale.

In caso di dolore alla spalla infatti il capo lungo del bicipite è quasi sempre interessato da processi flogistici o addirittura lesionali.

Spesso si riscontrano versamenti a livello della sua borsa sierosa, segni di attrito e, in ultima analisi, lacerazioni delle fibre.

Trattamento osteopatico del capo lungo del bicipite

Allo scopo di porre un rimedio stabile alla tendinite del capo lungo del bicipite è necessario riequilibrare l'intera spalla.

L'Osteopatia è assolutamente risolutiva nei confronti di questo tipo di problema poiché la tecnica osteopatica permette di riarmonizzare la funzione dell'intera spalla e, al tempo stesso, trattare in maniera specifica il tendine del capo lungo del bicipite.

L'Osteopatia non tratta il tendine del capo lungo del bicipite brachiale in maniera isolata ma nell'ambito del trattamento osteopatico della spalla dal momento che il ripristino della fisiologica funzione di questo tendine può avvenire solo se la spalla nel suo complesso torna a lavorare correttamente.

Condividi questo articolo sui social