Versamento articolare

L'Osteopatia tratta il versamento articolare con un ampio margine di sucesso.

Per versamento articolare si intende una raccolta fluida non fisiologica all'interno di un'articolazione.

L'articolazione appare gonfia e la sua mobilità generalmente è ridotta dal momento che il liquido in eccesso ostacola il movimento.

Al gonfiore articolare può essere associato anche dolore, soprattutto perché il liquido preme contro la capsula articolare stirandola, ma a volte un'articolazione appare gonfia senza essere dolorante.

Il versamento articolare può interessare anche le borse sierose in prossimità delle articolazioni: normalmente il versamento delle borse sierose non è doloroso.

Come si sviluppa un versamento articolare

Il versamento articolare ha sempre, alla base, un disguido dinamico dell'articolazione.

Quando l'articolazione non si muove in maniera corretta lungo i propri assi, le superfici articolari scorrono reciprocamente l'una sull'altra in maniera anomala.

Questo fa sì che le parti soggette a scorrimento sviluppino un attrito maggiore del dovuto e le strutture preposte a ridurre l'attrito reagiscono di conseguenza.

Quindi il versamento articolare è la conseguenza di un'infiammazione dovuta al disguido meccanico dell'articolazione.

Trattamento osteopatico del versamento articolare

In caso di versamento è necessario riequilibrare l'articolazione da un punto i vista dinamico: il versamento si riassorbirà di conseguenza.

Terapie antinfiammatorie locali possono avere un'utilità sintomatica ma non eliminano la disfunzione dinamica che è all'origine del problema.

L'Osteopatia al contrario è indicata per trattare i versamenti articolari proprio in virtù del fatto che riesce a restituire all'articolazione la propria mobilità fisiologica.

La modalità di intervento varia a seconda del distretto trattato.

Versamento articolare del ginocchio

Il versamento articolare del ginocchio coinvolge l'intera articolazione del ginocchio e i recessi sinoviali annessi.

Segno evidente di versamento è il ginocchio gonfio.

Ad esclusione di traumi diretti o malattie specifiche (artrite reumatoide, gotta, e..) nella grande maggioranza dei casi il ginocchio gonfio è il risultato di un malfunzionamento meccanico del ginocchio.

L'instaurazione di un disguido meccanico molto spesso avviene in maniera del tutto inconsapevole, semplicemente un Paziente nota che il ginocchio si gonfia improvvisamente senza una causa apparente.

Il versamento articolare del ginocchio spesso è accompagnato da dolore e da limitazione funzionale per cui costituisce un fattore di limitazione importante dell'autonomia della persona.

Inoltre il versamento articolare del ginocchio spesso stravasa nel recesso sinoviale situato fra i muscoli semimembranoso e gastrocnemio dando origine a una formazione cistica caratteristica denominata cisti di Baker.

La cisti di Baker è una formazione totalmente innocua ma può assumere dimensioni anche di qualche centimetro fino a diventare palpabile dietro al ginocchio.

Per ridurre il versamento articolare del ginocchio è necessario eliminare le disfunzioni dinamiche del ginocchio.

Se non si interviene in questo senso non si riuscirà a far sgonfiare il ginocchio in maniera stabile.

Terapie antinfiammatorie locali o anche artrocentesi (prelievo di liquido articolare tramite siringa) possono restituire un sollievo nell'immediato ma, se non si rimuovono le cause meccaniche alla base, il versamento articolare tornerà a ripresentarsi.

L'Osteopatia interviene con successo su un problema di versamento nel ginocchio poiché va a riequilibrare l'assetto dinamico dell'intero ginocchio.

Dopo un intervento osteopatico il ginocchio si sgonfia gradatamente e soprattutto non si gonfia nuovamente nelle fasi successive.

Vedi trattamento osteopatico del ginocchio.

Versamento articolare della caviglia

La caviglia, in particolare l'articolazione tibio tarsica, può essere soggetta a versamento articolare.

Solitamente il meccanismo scatenante è una distorsione, in seguito a cui si assiste ad un rigonfiamento della caviglia accompagnato da dolore e calore.

Nelle prime fasi successive all'evento traumatico il Paziente trova conforto con la somministrazione di impacchi freddi o ghiaccio dopodiché, nel corso dei giorni successivi, la caviglia normalmente tende a sgonfiarsi.

Talvolta succede però che il ritorno alla normalità non avvenga in maniera così automatica, vale a dire la caviglia continua a rimanere gonfia senza dare cenno di riadattamento.

Peraltro a volte accade che la caviglia addirittura si gonfi spontaneamente, in assenza di eventi traumatici.

Il versamento articolare è sempre il risultato di un processo infiammatorio, secondario a disguidi dinamici e osteopatici della caviglia.

Può capitare che una disfunzione dinamica venga acquisita in sede di distorsione come può capitare che venga acquisita gradatamente nel corso del tempo.

Il risultato è il medesimo: la caviglia tenderà a infiammarsi e a gonfiarsi.

In alcuni casi dagli esami diagnostici emerge la presenza di danni ai tessuti o di lacerazioni legamentose, in particolare del legamento peroneo astragalico anteriore (PAA).

Anche se il gonfiore non dipende dal danno ai tessuti, che molto spesso era presente anche prima, tuttavia queste evidenze si trasformano spesso in falsi bersagli su cui vengono orientate terapie.

Non per questo si nega l'utilità di terapie locali o riduzioni chirurgiche, quando realmente necessarie.

Semplicemente si vuole mettere in luce il fatto che, allo scopo di ridurre stabilmente il versamento articolare, non si può prescindere da un riequilibrio funzionale globale della caviglia.

Puoi andare al trattamento osteopatico della distorsione per maggiori dettagli.

Versamento della borsa sottoacromion deltoidea

La borsa sottoacromion deltoidea (SAD) è una borsa sierosa che si trova lateralmente alla spalla, sotto al muscolo deltoide.

La borsa sottoacromion deltoidea
La borsa sottoacromion deltoidea (in blu)

Per capire cosa sia una borsa sierosa immaginiamo due pellicole di cellophane tra cui è presente un sottile strato di olio; il tutto chiuso ai lati in modo da non far fuoriuscire l'olio, da qui appunto la dicitura borsa sierosa.

Le pellicole di cellophane rappresentano le membrane sinoviali mentre l'olio il liquido sinoviale.

La borsa sierosa serve quindi a ridurre gli attriti fra due parti che scorrono l'una sull'altra.

Nello specifico, la borsa sottoacromion deltoidea permette lo scorrimento fluido della testa dell'omero sotto al muscolo deltoide.

Il liquido sinoviale è sempre presente in quantità minima ma talvolta, in particolari situazioni, aumenta il proprio volume fino a trasformarsi in una vera e propria bolla di liquido.

In questi casi si parla di versamento: il versamento è l'aumento di volume del liquido sinoviale dentro la borsa sierosa.

Versamento articolare del gomito

La borsite olecranica molto spesso ha una causa traumatica e difficilmente è il risultato di un disguido osteopatico.

La borsa olecranica è una struttura sierosa situata dietro l'olecrano (la punta del gomito) e serve far scivolare il tessuto sottocutaneo sugli elementi ossei.

Talvolta può capitare che, per cause trumatiche, la borsa olecranica si gonfi di liquido.

Il versamento che ne deriva tuttavia solitamente non è ricconducibile a cause osteopatiche, non è il risiultato di una disfunzione dinamica per cui l'Osteopatia non trova indicazione specifica per questo tipo di problema.

Condividi questo articolo sui social