Mal di testa in gravidanza

Il mal di testa in gravidanza rappresenta una tipologia di mal di testa del tutto particolare.

Durante il periodo di gravidanza, infatti, il mal di testa solitamente regredisce.

Le donne che soffrono di mal di testa durante la vita ordinaria solitamente riferiscono di non avere sintomi durante il periodo di gravidanza.

E d'altronde, una volta portata a termine la gravidanza, tornano a soffrire regolarmente di mal di testa.

Tuttavia esistono casi in cui si verifica la situazione opposta.

Vale a dire donne che non hanno mai sofferto di mal di testa, durante la gravidanza improvvisamente incominciano ad avere attacchi regolari, a volte anche di una certa intensità.

Questo fenomeno non ha ancora una spiegazione ufficiale.

Dal momento che gli attacchi si manifestano prevalentemente durante i primi tre mesi, si suppone che il mal di testa in gravidanza possa avere una base ormonale.

Tuttavia in molti casi vi sono manifestazioni anche durante i mesi successivi, per cui l'ipotesi ormonale non sembrerebbe comunque spiegare la totalità dei mal di testa durante la gravidanza.

A questo bisogna ancora aggiungere che, in una minore percentuale di casi, il mal di testa in gravidanza, soprattutto dopo la 20a settimana di gestazione e se associato a ipertensione, può essere segno di pre eclampsia.

Pertanto, in questi casi, una visita medica deve essere effettuata in via prioritaria.

Rimedi classici per il mal di testa in gravidanza

Classicamente il rimedio per il mal di testa in gravidanza è costituito dalla somministrazione di paracetamolo, l'unico farmaco consentito durante la gestazione.

A questo possono essere associati massaggi, riposo, panni bagnati sulla fronte, dieta sana, blanda attività motoria, yoga e attività sane e rilassanti.

Trattamento osteopatico del mal di testa in gravidanza

Per il mal di testa in gravidanza l'Osteopatia si propone come soluzione d'eccellenza per un semplice motivo: funziona.

Al di là dell'eccezionale validità del rimedio in sé possiamo ancora aggiungere che:

Il motivo del successo sta nel fatto che l'Osteopatia possiede gli strumenti tecnici per risolvere quelle specifiche tensioni interne al cranio che, se non costituiscono la causa primaria del mal di testa, sicuramente ne costituiscono un'importante fattore aggravante.

Da un punto di vista osteopatico vengono alleggerite soprattutto le strutture membranose e vascolari all'interno del cranio eliminando componenti meccaniche interne importanti e soprattutto favorendo un miglior drenaggio venoso.

Bisogna considerare infatti che, secondo studi americani, più della metà dei casi di mal di testa in gravidanza sembrerebbe avere una base ipertensiva.

Per cui disfunzioni craniali che durante la vita ordinaria passano inosservate o quasi, in situazioni di ipertensione, come per esempio in alcune fasi di una gravidanza, scatenano immediatamente mal di testa.

Il trattamento osteopatico normalmente ha come risultato sistemico un abbassamento della pressione massima, inoltre il drenaggio a livello del forame giugulare viene ottimizzato grazie al trattamento craniale (sutura occipito temporale).

Questo aiuta moltissimo ad alleggerire le pressioni endocraniche restituendo un grande sollievo alla Paziente.

Esistono anche altri fattori, come il progressivo aumento di peso, che possono portare alla luce un disequilibrio latente, non manifesto in precedenza, e scatenare sintomi durante la gravidanza.

Anche il mal di schiena in gravidanza ha spesso un'origine simile.

Al di là di questi aspetti specifici, in generale comunque il trattamento osteopatico del mal di testa in gravidanza segue fondamentalmente il medesimo protocollo del trattamento per il mal di testa.

Per maggiori informazioni sulla modalità di trattamento puoi andare alla sezione trattamento osteopatico del mal di testa.

Condividi questo articolo sui social