Trattamento osteopatico del neonato

Il neonato può essere soggetto a disfunzioni osteopatiche.

Esse possono essere comuni conseguenze del parto ma possono essere acquisite anche durante la vita intrauterina; capita infatti di osservare restrizioni su bambini nati per mezzo di parto cesareo.

Il neonato, Osteopatia Genova

Quadri sintomatici tipici di questa età possono essere disagi muscolo scheletrici come torcicollo miogeno o piede torto congenito o anche disturbi funzionali, come problemi di suzione.

Naturalmente devono essere state escluse cause organiche o comunque non osteopatiche.

Le manifestazioni osteopatiche nel neonato comunque non sono frequenti.

Cioè la maggior parte dei neonati presentano restrizioni di mobilità a livello del cranio ma solo una minima frazione di essi presenta sintomi alla nascita.

Il trattamento del neonato ha un interesse soprattutto preventivo.

Quindi, al di là di manifestazioni evidenti, è utile un consulto di Osteopatia neonatale soprattutto in caso di:

L'intervento osteopatico sul neonato è molto dolce, basato su tecniche molto leggere, non presenta rischi ed è rivolto soprattutto alla riduzione di disfunzioni cranio sacrali.

La percentuale di successo è statisticamente piuttosto elevata nel neonato.

Condividi questo articolo sui social