Borsite e tendinite della zampa d'oca

Borsite e tendinite della zampa d'oca sono trattate dall'Osteopatia con un alto margine di successo.

Le patologie della zampa d'oca sono quasi sempre riconducibili a problemi meccanici del ginocchio e dell'arto inferiore, per questo sono risolvibili con l'Osteopatia.

La zampa d'oca

Per zampa d'oca si intende il punto di inserzione tibiale di un gruppo di tre muscoli (sartorio, semitendinoso, gracile) che, giungendo nello stesso punto da tre direzioni diverse, danno origine a una formazione fibrosa dalla forma a ventaglio che ricorda la zampa di un'oca.

La zampa d'oca si trova nella zona mediale del piatto tibiale, nel punto dove il ginocchio tocca l'altro ginocchio, all'interno della gamba.

I tre muscoli che danno origine alla zampa d'oca costituiscono, nel loro insieme, una struttura muscolo tendinea responsabile della rotazione interna del ginocchio.

Bisogna sapere infatti che il ginocchio, oltre ai più visibili movimenti di flesso estensione, presenta anche movimenti accessori di rotazione interna e rotazione esterna.

Questa mobilità accesoria è estremamente importante ai fini del buon funzionamento del ginocchio e, quando viene alterata, crea un'infinità di problemi meccanici che, sul lungo periodo, tendono a usurare il ginocchio.

La tendinite e la borsite della zampa d'oca sono l'espressione di un problema a livello della mobilità accessoria del ginocchio.

Trattamento osteopatico della zampa d'oca

La zampa d'oca viene trattata nell'ambito del trattamento dell'arto inferiore e del ginocchio.

È vero che la zona del dolore è localizzata a livello del ginocchio ma i muscoli che arrivano in quella precisa zona partono tutti dal bacino.

Pertanto, al fine di eliminare il dolore al ginocchio interno, è necessario riequilibrare come minimo il bacino.

Inoltre è necessario assicurarsi che non siano presenti catene disfunzionali in partenza dal piede.

Una disfunzione del piede infatti può destabilizzare la tibia dal basso e creare una catena disfunzionale ascendente, cioè il problema origina dal basso e si trasferisce in alto.

Pertanto, per trattare la tendinite e la borsite della zampa d'oca, è necessario revisionare l'intero arto inferiore e il bacino, come minimo.

La zampa d'oca viene trattata nell'ambito del protocollo del trattamento osteopatico del ginocchio.

Condividi questo articolo sui social